Filati di Cotone Ring con XLA

  1. Impiego
  2. Il filato viene utilizzato la produzione di tessuti d'abbigliamento. Le anime impiegate sono: dtex 84, dtex 115, dtex 156.

  3. Caratteristiche
  4. Il mercato dei tessuti elastici oggi è costituito al 90% da tessuti stretch prodotti con i tradizionali tipi di elastomero presenti sul mercato, i più famosi dei quali sono Lycra e Royca.

    I tradizionali elastomeri però non permettono trattamenti che il mercato sempre più ricerca e a cui I produttori spesso non sanno dare risposta. A tale proposito l'azienda americana Dow Chemical, dopo anni di ricerca e sviluppo, ha immesso sul mercato un nuovo polimero elastomerico denominato XLA le cui prerogative principali, rispetto ad un normale elastomero, sono la resistenza al cloro e le elevatissime stabilità bidimensionali. La resistenza al cloro risponde ala necessità manifestate da parte dei finitori e dei confezionisti di poter creare effetti sul capo scolorando alcune parti del tessuto (la lavorazione ne pregiudicherebbe la normale elasticità).

    Le elevate stabilità dimensionali permettono di aumentare il grado di sicurezza nel finissaggio, non rendendo più necessario un termofisso (che peraltro rischia sempre di “steccare l'elastomero”), di ridurre gli scarti e di rendere facilmente ripetibile il grado di elasticità desiderato che invece oggi spesso varia da lotto a lotto. L'obiettivo non è soppiantare il tradizionale filato corespun, ma immettere sul mercato un filato corespun con elevate caratteristiche tecniche in grado di occupare una fetta importante di quel 90% oggi costituito da filati meno performanti.

    Le prime campionature a livello industriale di questi nuovi tessuti hanno confermato le caratteristiche eccezionali sopra riportate. Attualmente la Dow Chemical, nell'intento di tutelare il nuovo elastomero, ha iniziato la collaborazione di filatura con due sole aziende italiane, tra cui Eurotessile. Eurotessile intende con questi nuovi prodotti e con un'attenzione costante ai prodotti innovativi che il mercato richiede, elevare la gamma dei propri prodotti e occupare quelle nicchie di mercato che richiedono filati con caratteristiche sempre più performanti, ma che in compenso garantiscono un maggiore valore aggiunto al prodotto.

  5. Controllo Qualità in linea
  6. I materiali vengono controllati dal punto di vista qualitativo, in modo da prevenire eventuali impurità all'interno del prodotto finale. Il metodo di controllo impiegato si avvale del sistema Jossy nella fase di miscelamento e di Stribbie Ottiche al termine del processo.

  7. Controllo Qualità finale
  8. Al fine di rispettare gli standard qualitativi fissati dal sistema qualità Vision 2000, il nostro laboratorio effettua delle analisi a campione in modo da garantire che la produzione rispetti gli standard qualitativi prestabiliti.

  9. Titolo
  10. L'impianto è strutturato per produrre filati corespun di cotone con EME dal titolo NE 8/1 al 30/1 per i cardati e dal 8/1 al 40/1 per i pettinati. All'interno di questa gamma di titoli è possibile produrre ciascun titolo sia nella tipologia cardata che pettinata. E' quindi possibile soddisfare particolari richieste per titoli non-standard.

  11. Confezionamento Filati di Cotone Ring con XLA
  12. Nel caso in cui il filato fosse destinato alla lavorazione in tintoria, può essere fornito su apposito tubetto.

  13. Vaporizzazione
  14. Al termine del processo produttivo, tutti i filati vengono vaporizzati, facilitando in questo modo ulteriori lavorazioni.

  15. Tintura
  16. I filati con xla possono essere forniti con varie tipologie di tintura, in base alla richiesta del cliente. Per questo prodotto la tipologia tintoriale disponibile può essere: diretto-fissato, reattivo e indanthrene.